Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Venerdì 27 maggio 2022    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Hi-TechStefano Gnech

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

29 Marzo 2012
Google Play
di Stefano Gnech


Google PlayDifficile non notarlo: se siete andati sulla home page di Google allora è molto probabile che abbiate visto, in corrispondenza della toolbar, un nuovo bottone affiancato agli ormai ben noti servizi offerti quali Immagini, Mappe, YouTube e News. Il suo nome, Play, è semplice e facilmente memorizzabile ed è in questi giorni affiancato dalla scritta "novità", in rosso su fondo nero ma discreta. Se non avete avuto ancora tempo di curiosare, non è nient’altro che il nuovo short cut ideato dal colosso di Mountain View per invitare i propri utenti a visitare lo Store Google Play. 
Che cos’è? Il nuovo negozio della Google che, in maniera molto simile all’iTunes della Apple e sostituendo l’ormai ex Android Market, raccoglie tutte le offerte disponibili sul mercato digitale. L’utente può quindi reperirvi milioni di brani musicali, film, e-book e ben oltre 450mila applicazioni disponibili per piattaforma Android. 
Vi si accede in modo estremamente semplice con pochi clic da qualsiasi supporto dotato di connessione Internet, che sia uno smartphone, un computer o un tablet. Inoltre, offre la comodità di poter usufruire dei propri contenuti multimediali da un unico account e disporre in questo modo dei file acquistati da qualsiasi luogo in cui ci si trovi, che sia la propria casa, auto o la propria sede di lavoro. Il negozio ha un design molto semplice e a vederlo non desta alcuno scalpore, ma sembra semplice da usare ed intuitivo nell’organizzazione dei contenuti. Che dire di più? Ora la parola spetta al pubblico. 







  Altre in "Hi-Tech"