Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Domenica 01 ottobre 2023    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - SocietàStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

25 Maggio 2023
Storie di umanità: la seconda edizione del Festival culturale della Croce Rossa Italiana
di Stefania Castella



Storie di umanità: la seconda edizione del Festival culturale della Croce Rossa Italiana
Storie di Umanità

 

 

 Castiglione delle Stiviere (Mantova) da venerdì 26 maggio al 22 ottobre

 

 

Un programma importante e vario con Giordano Bruno Guerri, Giuseppe Culicchia, Edoardo Raspelli…

 

Da venerdì 26 maggio al 22 ottobre 2023 il Museo Internazionale della Croce Rossa (MICR) ospiterà il Festival “Storie di Umanità”, giunto alla seconda edizione. Castiglione delle Stiviere e Solferino (Mantova) saranno teatro di una kermesse unica che celebra la forza e la diversità, dell’esperienza umana, attraverso le parole e la musica. Alla rassegna, presentata nel salone centrale del MICR, parteciperanno autori e artisti di caratura nazionale che condivideranno le loro storie di umanità attraverso la poesia, la musica e la narrativa. “Storie di Umanità” è un Festival per tutti coloro che cercano ispirazione, conoscenza e connessione; per coloro che vogliono esplorare la bellezza e la complessità dell’esperienza umana e scoprire come la parola e la musica possono unire le persone e creare un senso di comunità.

All’incontro hanno partecipato: Rosario Valastro, presidente della Croce Rossa Italiana (CRI), Pierumberto Ferrero, U.O. Cultura della CRI e direttore artistico del Festival, Enrico Volpi, sindaco di Castiglione delle Stiviere, Germano Bignotti, sindaco di Solferino, Arialdo Mecucci, presidente del Comitato CRI di Castiglione delle Stiviere, e Leda Mazzocchi, presidente del Comitato CRI di Solferino.

“Lo scorso anno, il Museo Internazionale della Croce Rossa si è confermato un importante punto di riferimento per tutto il territorio, per la diffusione di arte, musica e letteratura, ospitando centinaia di persone nei vari incontri che si sono tenuti nel giardino del MICR. Ci attende una stagione ancora più intensa – ha ribadito Rosario Valastro, presidente della CRI – nella quale abbracceremo ancora di più il territorio e le realtà presenti, nonché le Istituzioni, con un’offerta culturale che porrà al centro di tutto il primo dei nostri principi l’Umanità, in un territorio che è stato fonte di ispirazione della nostra Associazione, attraverso l’opera di Henry Dunant nel corso della Battaglia di Solferino. Che l’Umanità, dunque, sia chiave di lettura della cultura, con l’obiettivo di dare sempre maggiore forza e sostegno alle persone, ad intere comunità”.

“Il MICR è pronto per la definitiva consacrazione. In questa seconda edizione del Festival abbiamo alzato l’asticella – ha precisato Pierumberto Ferrero, U.O. Cultura della CRI e Direttore Artistico del Festival – con eventi che porteranno ancora una volta a Castiglione delle Stiviere e Solferino il meglio dell’arte, della letteratura e della musica a livello nazionale. Proiettandosi ancora più sul territorio, diventerà agli effetti un hub culturale, un luogo di condivisione, di fusione di espressioni diverse, di influenze, un punto di diffusione dell’arte e della musica, nonché della letteratura. Il tutto con servizi pensati per il territorio e per le persone, per coinvolgere maggiormente, per invitarle a partecipare, ad essere parte attiva di questa visione”.

Nella conferenza stampa sono inoltre stati presentati il progetto “L’Atelier del pane”, dell’artista Ilaria Turba,in collaborazione con Mutty Spazio di Cultura, e i “Walkabout” sui luoghi della memoria, di Carlo Infante, massimo esponente del performing media, changemaker e presidente di Urban Experience.

Quest’anno il Festival dedicherà numerose attività rivolte alla popolazione. Saranno infatti disponibili delle navette dei Comitati di Solferino e Castiglione delle Stiviere della Croce Rossa che faranno da spola tra il MICR e i paesi vicini; sarà inoltre disponibile un servizio di trasporto per disabili. Entrambe queste iniziative saranno gestite con prenotazione telematica: sarà sufficiente scrivere una email con i propri dati ad un indirizzo dedicato, o compilare un form, per beneficiare.

 

Tra insetti in cucina e futuro della ristorazione

 

L’ INCONTRO

CON EDOARDO RASPELLI

 

Sabato 27 maggio al Museo Internazionale a Castiglione delle Stiviere (Mantova) anche momenti in musica con Max Giusio

 

Insetti, carne sintetica o artificiale, OGM. Equivoci e preoccupazioni legittime per contraccolpi su aziende agricole, ristorazione e posti di lavoro. Che succederà, nei prossimi dieci anni, alle tradizioni del cibo italiano ed alle eccellenze gastronomiche del Belpaese? Una “lectio magistralis” di Edoardo Raspelli, guru indiscusso della tavola da quasi cinquant’anni, farà il punto, con qualche intermezzo musicale nell’ inedita veste di cantante, su questi temi appassionanti.

Assieme ai tanti autorevoli interventi dell’ampio programma( tra gli altri quelli di Giordano Bruno Guerri, Giuseppe Culicchia…) sabato 27 maggio, dalle 17.30, a Castiglione delle Stiviere (Mantova), in via Garibaldi 50, al Museo Internazionale della Croce Rossa nella seconda edizione del festival “Storie di Umanità”, il popolare giornalista e critico gastronomico affronterà delicati argomenti come il business crescente della farina di insetti o della “bistecca sintetica”, che in pochi anni, con una previsione di un fatturato di 20 miliardi di euro all’anno, si inserirà nel mercato alimentare innescando allarmi, preoccupazioni e interrogativi etici sinora del tutto inediti.

Raspelli-cantante regalerà al pubblico, a contrappunto di tematiche appassionanti e seriose, qualche canzone di Jannacci, Gaber e De Andrè, accompagnato al pianoforte da Max Giusio, avvocato e sociologo torinese ideatore dei “Raspelli-day”, ciclo di affollati appuntamenti ed incontri con aziende di tutta Italia per dialogare sul futuro dei nostri piatti tipici regionali.

 

MUSEO INTERNAZIONALE DELLA CROCE ROSSA

Via Garibaldi 50

46403 Castiglione delle Stiviere (Mantova)

335 7362661

info@micr.cri.it








  Altre in "Società"