Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Venerdì 19 agosto 2022    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - TeatroStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

24 Giugno 2022
La terza Napoli, la città che eccelle. Premiazione al Teatro Trianon Viviani
di Stefania Castella



La terza Napoli, la città che eccelle. Premiazione al Teatro Trianon Viviani
La terza Napoli. Trianon Viviani

 

Riconoscimenti a personalità che nell'ambito della loro attività professionale abbiano dato lustro alla città

 

Sabato 25 giugno, a partire dalle 10, il Teatro Trianon Viviani ospita la VI edizione del premio “La terza Napoli, la città che eccelle”. La manifestazione, organizzata dalle associazioni l’Emiciclo, Nelson Mandela, Convivio, Re Ladislao, Savio Condemi, Passepartout, vuole premiare le personalità che nell’ambito della loro attività professionale abbiano dato lustro alla città nel corso dell’ultimo anno.

Saranno premiati Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli; Giovanni Pinto, presidente della Fondazione Teatro Trianon Viviani; Marco Zurzolo, musicista; Carlo Faiello, cantautore; Pino Imperatore, scrittore; Costanzo Jannotti Pecci, presidente Unione Industriali Napoli; Antonio Tufano, docente universitario Pegaso; Stefania Rinaldi, direttore del coro voci bianche del Teatro San Carlo; Maurizio Bifulco, professore ordinario di Patologia generale e Storia della medicina presso la Facoltà di Medicina Università Federico Il; Mario Casillo, capogruppo consiliare del Pd al Consiglio regionale della Campania.

Premi speciali a Mariano Anniciello, imprenditore sociale, e a Marco Visconti, poeta.

Quest’anno il premio, presieduto da Mario D’Esposito, presidente dell’associazione “Mandela”, è gemellato con il romanzo “Fili perduti” di Nicola Paone, edito da Rogiosi.

L’evento sarà presentato dagli attori della Compagnia Stabile Teatro Bellavista mentre l’intrattenimento musicale sarà a cura del gruppo “Le Cantastorie”. Il trofeo è stato ideato e realizzato dal professor Rosario Bianco.








  Altre in "Teatro"