Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Martedì 11 maggio 2021    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - TeatroStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

03 Maggio 2021
Atlantide 2.0.2.1. Un’isola di incontri d’arte per stare vicini in nuove modalità
di Stefania Castella



Atlantide 2.0.2.1. Un’isola di incontri d’arte per stare vicini in nuove modalità
Atlantide 2.0.2.1 La comunità

“Noi tutti che facciamo questa “cosa” disperante e bellissima e necessaria che è il teatro dobbiamo preoccuparci di questa qualità umana dell’uomo di questa ricchezza non perduta ma sempre in via di perdersi. Dobbiamo sentirci tutti come umili quieti ed inquieti guardiani di un fuoco che vacilla perché non si spenga incontro ai venti glaciali che investono con valanghe di male e di indifferenza e di arroganza, il punto d’arrivo e sempre lì. Lo si raggiunge un attimo e lo si perde. L’importante è di lavorare sempre per ritrovarlo” Giorgio Strehler

 

Ideazione e coordinamento artistico: Elena Arvigo

Artisti: (in ordine di arrivo sull’isola di Atlantide)

Elvira Scorza, Elena Gigliotti, Caterina Gramaglia, Fabrizio Martorelli, Francesco Bolo, Alessandro Averone, Monica Nappo, Cristina Perico, Valentina Banci, Mimosa Campironi , Geremia Longobardo, Emanuela Rolla, Orlando Cinque, Simone Faloppa, Matteo Alfonso, Monica Santoro, Giovanni Arezzo, Roberta Lidia De Stefano, Consorzio Balsamico, Silvia Salvatori, Selene Gandini, Marzia Ercolani, Laura Garofoli, Clara Galante, Vittoria Maniglio, Sonia Barbadoro, Samuele Chiovoloni .

 

 

Da gennaio 2021 ha cominciato a prendere forma una nuova geografia teatrale: Atlantide 2.0.2.1., un contenitore indipendente con la tensione e l’utopia di diventare comunità artistica. Una possibilità di relazione e confronto, luogo in ascolto di proposte sia individuali che collettive, sia di studio che performative. Il linguaggio ha assunto uno spettro di possibilità espressive che ingloba ogni mezzo, dunque, gli artisti stanno esplorando insieme nuove possibilità di incontro con il pubblico, non come alternativa allo spettacolo in presenza, ma come naturali riflessi del modo e del nuovo mondo  in cui stiamo vivendo.

 

“Atlantide” è attraversata da modalità espressive più formalizzate come i podcast  audio, o  progetti video “site - specific “ di varia natura (sia di natura documentaristica che squisitamente poetici), ma  allo stesso tempo desidera anche rendere lo spettatore partecipe di un working progress, di un cantiere di idee e proposte che attraversano l’arcipelago di Atlantide. In questo momento, che coincide con la riapertura dei luoghi teatrali iniziamo a rendere “specifiche “ per Atlantide letture e studi di testi classici e non, portandole in live streaming in vari modalità.

Sono da intendersi progetti SITE SPECIFIC tutti quelli che vengono immaginati in relazione ad uno spazio che esiste a prescindere dall’opera stessa. Nel nostro caso il luogo è Atlantide e il suo spazio possibile che ci concede. Alcuni contenuti sono inediti,  immaginati  e realizzati specificatamente per Atlantide. Altri sono invece “adattati”al nuovo spazio. La sfida in questo caso è tenere il filo rosso del senso, giocando con la forma. Si sperimenta e si gioca con l’assenza di regole formali che l’appuntamento nello spazio virtuale concede: si esce dalla cornice.

 

Glossario di Atlantide

 

 DARKROOM: appuntamento notturno in diretta(live streaming) con due o più attori della comunità di Atlantide. Alcuni potranno essere in presenza nello stesso spazio.  Viene indicato il tema, ma i testi non saranno annunciati e possono essere letti o interpretati a seconda del materiale scelto.

 

RAVE – monologo: appuntamento notturno con un attore/attrice e un testo teatrale in streaming live. Un attore /attrice in solitaria incontra lo spettatore nel cuore della notte con testi del repertorio o nuovi testi. Si predilige la confessione e il flusso di coscienza come genere letterario .

 

PEEP SHOW: la condivisione con lo spettatore di una parte del processo creativo di studio di  un testo, ovvero dopo qualche ora di letture e si apre la diretta per “farsi  spiare”. Sono progetti di studio per forse realizzare gli spettacoli successivamente in presenza.

 

REVERIE: appuntamento in live streaming con letture di poesie con più attori in live.

 

ZOOMING + (titolo opera ): letture “non pubbliche” tra gli attori con una guida e un coordinatore video. Gli attori leggono il testo e poi vengono montate alcune scene in seguito per creare una sorta di doc. Sono progetti di studio pensando a realizzare gli spettacoli successivamente in presenza.

 

(Es. realizzato in Atlantide a Marzo : ZoomingOtello disponibile su YouTube)

 

 

 

(nome autore) + DANCE: un‘azione teatrale performativa in presenza di impatto sociale che sarà ripresa e restituita anche in diretta streaming grazie alla presenza di un video reporter. (Es: BRECHTDANCE )

 

(nome autore) + ACQUARIUM: appuntamenti per un numero limitato di spettatori a cui sarà richiesta una prenotazione per poter accedere ad una stanza virtuale e assistere allo spettacolo in live streaming. Il video non resterà  on demand . (ES: VIRGINIAWOOLF- ACQUARIUM  )

 

 Per il futuro nessuna possibilità formale è esclusa per nuove ipotesi di rappresentazione.

 

Dunque a tre mesi esatti dalla sua nascita anche oggi, sul continente Atlantide  continuano a prendere forma altri “imprevisti artistici”, esperimenti e studi. I progetti sono al momento autofinanziati dagli artisti e il senso di questo lavoro è racchiuso in queste parole di Giorgio Strehler  che ancora vogliamo ricordare:

“Se non avessi voce parlerei con le mani, con le dita. Se non ci fossero le mani e le dita ve racconterei con il resto del corpo. Racconterei muto, racconterei immobile, attraverso i fili, dentro uno schermo, dentro una ribalta. In qualsiasi modo racconterei perché l’importante per me è raccontare le cose ad altri che ascoltano. Non capite che il mezzo per raccontare è solo un passaggio? “

 

 

 Lunedi 3 maggio ore  19:00 p.m. (streaming live FB)

 

 

 

·  CORSI E RICORSI //   VIDEO - PROJECT 

 

   di e con Roberta Lidia De Stefano. Prima puntata

 

  #corsiericorsi

 

               Da Martedì 4 maggio  ore 18:00 p.m. (YouTube)

 

 

 

·       ANTOLOGIA DELLA BELLEZZA // PODCAST  

 

              a  cura di Monica Santoro  #1podcast

 

             da  Mercoledì 5 maggio ore 8:00 a.m. (Spotify)

 

 

 

·       AMLETO // PEEPSHOW

 

              progetto di studio  di Elena Arvigo - con coordinamento  video  di Matteo Alfonso

 

              Mercoledì 5 maggio  ore 19 p.m.

 

 

 

·       MPOC//   PODCAST  

 

              settima puntata “E’ UNO SPORCO MONDO” da  Musica per organi caldi di Charles Bukowski  

 

              di e con da Giovanni Arezzo

 

             Giovedì 6 maggio ore 00:00 ( Spotify )

 

 

 

·       CHARLES BAUDELAIRE // REVERIE 

 

              interferenze poetiche in occasione dell’ anniversario #200 della sua nascita         

 

               #charlesbaudelaire200 ;  con: comunità  di Atlantide e Atlantide Lab.

 

               Venerdì 7  maggio ore 22 :00 p.m. (streaming live FB)

 

 

 

·       SCOMPOSTA  // VIDEO –PROJECT   

 

              Drammaturgia corpo e voce di Marzia Ercolani





  Altre in "Teatro"