Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Giovedì 02 dicembre 2021    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - SocietàStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

25 Novembre 2021
Itinerari di Napoli in campo con Voci di donne e Uomini. Spot contro la violenza sulle donne
di Stefania Castella



Itinerari di Napoli in campo con Voci di donne e Uomini. Spot contro la violenza sulle donne
Alessandra Clemente

L’obiettivo dello spot è sensibilizzare le donne a denunciare le violenze subite e, soprattutto, cercare di fare capire agli uomini che cosa terribile è il commettere abusi sulle donne

Per questo nello spot, ad uso gratuito di tutti i mezzi di informazione che vorranno utilizzarlo per ampliare la forza nella battaglia contro le violenze sulle donne, ci sono anche uomini a parlare di questo argomento.

Dal nostro osservatorio – dice Massimiliano Sacchetto, direttore creativo di IDN – abbiamo notato come tutti, o gran parte dei, lavori fatti su questo tema non abbiano la forza necessaria per entrare capillarmente in tutta Italia. Per questo abbiamo pensato di coinvolgere volti noti del territorio campano, volti apprezzati della politica come Alessandra Clemente, consigliera comunale e già assessore del comune di Napoli, Stefania Di Fraia assessore alla cultura del comune di Pozzuoli, dello spettacolo come le attrici Titti Nuzzolese, Margherita Romeo e gli attori Lello Giulivo, Cosimo Alberti e  Danilo Rovani. Sono personaggi che la gente conosce e, forse, un loro messaggio, un loro invito, può arrivare di più alle persone che sono abituati a vederli tutti i giorni in televisione

E’ una idea, quella che ci ha mossi a realizzare questo nostro contributo, e speriamo che sia quella giusta.

Lo spot è stato girato tra Pozzuoli e Napoli e tutti gli interpreti hanno prestato la loro opera in maniera gratuita.

Ci auguriamo che con il nostro lavoro – aggiunge Carmela Autiero, direttore artistico di IDN,- possiamo essere d’aiuto, di sostegno per chi ne ha bisogno, e che le nostre parole, possano far riflettere tutti.

Non si tratta di un’operazione commerciale, anzi lo spot non ha marchi, può essere utilizzato in maniera gratuita da tutti, ma dimostra ancora una volta come IDN Itinerari di Napoli senta la missione delle persone che vivono un territorio, che fanno cultura, che conoscono le difficoltà quotidiane di tutti.

Questa tematica, ricordiamo per l’occasione, il fallimento della discussione alla Camera, dove i parlamentari presenti erano solo otto, non va affrontata un solo giorno l’anno, né in maniera superficiale perché i numeri dei femminicidi sono in aumento, ogni anno di più e anche quest’anno parliamo di cifre importanti, ma è un lavoro costante che va portato avanti da tutti.

E’ bene ricordare che dall'1 gennaio al 21 novembre di quest'anno in Italia sono stati commessi 263 omicidi, con 109 vittime donne di cui 93 uccise in ambito familiare/affettivo; di queste, 63 hanno trovato la morte per mano del partner/ex partner. Dati tratti dall’aggiornamento del report "Omicidi volontari" curato dal Servizio analisi criminale della Direzione centrale della polizia criminale, pubblicato online dal Viminale.

Chi fa parte del mondo dello spettacolo, della cultura ed ancora di più nella politica lo sa o almeno dovrebbe saperlo e schierarsi in primo piano per sostenere una lotta che è ogni giorno più dura.

IDN- itinerari di Napoli è un’agenzia di comunicazione nata nel 1999. Nel corso degli anni le collaborazioni illustri sono state tante: comune di Jesi, Tecnostampa di Loreto, SMA, Merloni ed Hasbro realizzando campagne di comunicazione.

nel mondo dell'arte al fianco di artisti come Cannarella, che ha esposto alla Farnesina e alla Biennale di Venezia, e di Pianotti vincitore del Premio Guggenheim con i suoi cavalli a dondolo.

Dal 2015 l’agenzia di comunicazione è stata ampliata e trasformata in un progetto editoriale ad ampio spettro, con l’obiettivo di raccontare e promuovere il territorio; così che IDN diventa “Itinerari di Napoli” e collabora con il comune di Napoli, assessorato alla Cultura e con il museo duca di Martina di Napoli.

Nel 2020 sono al fianco del Premio Paolo Villaggio voluto da Stefano Sarcinelli e patrocinato da Scabec e il Comune di Pozzuoli, e sostengono e promuovono l'evento “Branchie pulite 2020”, con il comune di Castel Volturno.

Da produttori cinematografici hanno prodotto il cortometraggio “A modo mio” liberamente ispirato al fatto di cronaca che vede coinvolti Ciro e Maria Paola. Lo spot sarà proiettato oggi 25 novembre alla manifestazione Body positive che si terrà a Palazzo Calabritto dalle 19.00 alle 21.00 e all'Istituto Superiore Statale Pitagora di Pozzuoli.








  Altre in "Società"