Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Giovedì 24 giugno 2021    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - MusicaStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

21 Maggio 2021
Avrei potuto essere sexy, il nuovo singolo di Davide Papasidero. Invito ad essere unici in un mondo di simili
di Stefania Castella



Avrei potuto essere sexy, il nuovo singolo di Davide Papasidero. Invito ad essere unici in un mondo di simili
Davide Papasidero

Da oggi, venerdì 21 maggio, in rotazione radiofonica e disponibile su tutte le piattaforme di streaming e download, “Avrei Potuto Essere Sexy”, il nuovo singolo di Davide Papasidero.

 

“Avrei Potuto Essere Sexy” è un brano scritto interamente da Davide Papasidero – concorrente di X Factor 5 e vincitore del Festival di Castrocaro nel 2013 - arrangiato e prodotto da Nicco Verrienti per Albicocca Studio. Il brano, che grazie alle sue sonorità frizzanti e ad una challenge che sarà lanciata su Tik Tok si candida a tormentone dell'estate 2021, è una fotografia ironica della società odierna e nasce da una riflessione del cantautore durante il lockdown che porta con sé una nuova consapevolezza

 Apple music: urly.it/3d1v7

 Amazon music: urly.it/3d1yc

Spotify: urly.it/3d1yj

YouTube: https://youtu.be/UoxPveYKeVQ

“È un invito ad una “naturalezza” ormai perduta, ad apprezzare la semplicità e le persone nella loro essenza, senza affannarsi nel voler raggiungere qualcosa che probabilmente vogliono tutti ma non fa per noi: un vero e proprio inno alla Body Positivity” dichiara Davide Papasidero, che in questa nuova avventura discografica è affiancato dal duo di attrici e showgirl Palla e Chiatta. D’altronde chi, meglio di loro, ha fatto dei propri “difetti estetici” un punto di forza? Due forze della natura che rappresentano al meglio il senso profondo di questa canzone.

“Tutti dicono di apprezzare la semplicità ma poi vengono sopraffatti dalla dipendenza dai social, dall’ossessione per la perfezione estetica e per gli influencer, da seguire alla lettera per far parte della schiera dei ‘cool’, sexy e ricchi, se non di soldi almeno di like. Come se i semplici, alla fine, fossero perdenti” continua l’artista di origine romane. A suon di paragoni e metafore, “Avrei Potuto Essere Sexy” prende alla berlina tutti questi cliché e pone l’attenzione su una grande sfida: essere unici in un mondo di simili. “Il messaggio fondamentale di questo brano è uscire da questi schemi da ogni punto di vista, anche musicale” conclude Davide Papasidero.

 

Nel videoclip di “Avrei Potuto Essere Sexy”, in uscita il 21 maggio per la regia di Alessandro Sabeone (https://youtu.be/UoxPveYKeVQ),protagonisti insieme al cantautore, la showgirl Antonella Mosetti, che con autoironia ha saputo mettersi in gioco assieme al suo “personaggio”, la tiktoker Alisondaisy e lo youtuber Federico Saliola.

 

#avreipotutoesseresexy

Instagram: /papasidero_official

Tik Tok: @davidepapasidero

Facebook: /davide.papasidero

YouTube: Davide Papasidero

DAVIDE PAPASIDERO

 

Davide Papasidero nasce a Roma, nel quartiere di San Lorenzo, il 4 settembre 1990. Si avvicina al mondo della musica sin dai primi anni di età, iniziando a studiare canto e partecipando a svariati concorsi. Nel 2005 entra a far parte di un coro Gospel che vanta tra le tante collaborazioni quella con Giorgia.

Sempre nello stesso periodo doppia la voce di un personaggio del cartone animato "Fragolina Dolcecuore" andato in onda su Italia 1. Nel 2006 partecipa al premio Mia Martini ed a Sanremo Lab arrivando tra i finalisti. Nel 2008 ripete quest'ultima esperienza giungendo, anche stavolta, in finale. Nel 2011 partecipa ad X Factor, in onda su Sky uno e Cielo, dimostrando puntata dopo puntata la sua versatilità nei più svariati generi musicali. Subito dopo la sua eliminazione, viene eccezionalmente invitato ad esibirsi sullo stesso palco durante la diretta, in un esclusivo duetto con Morgan, già̀ giudice della sua squadra, rappresentando così, l'unico caso nella storia del talent. Successivamente all'esperienza televisiva esce il suo primo singolo "Il giardino segreto", scritto da Francesco Arpino ed Alessio Bonomo, ed inizia un live tour che lo porta ad esibirsi in giro per tutta la penisola, toccando anche storici locali come "I magazzini generali" e "Le scimmie" di Milano. Diventa inoltre presenza fissa del cast nel programma "Buongiorno cielo" in onda su cielo e condotto da Paola Saluzzi. Viene ospitato in svariati programmi televisivi come "Operazione Lookmaker" in onda su Cielo condotto da Francesca Rettondini, Sky tg24 e "La tv ribelle" di Rai Gulp, ed importanti emittenti radiofoniche come Radio Deejay ed Rtl 102.5.

Nel 2013 nasce la sua collaborazione con l'UNICEF che lo vede autore e direttore artistico del concorso "Piccole stelle cantano", a favore della campagna "Vogliamo zero", contro la mortalità infantile nel mondo.

Contemporaneamente coltiva la sua grande passione per la moda, disegnando ricercati abiti di scena che indossa durante la sua intensa attività live, che contribuiscono a renderlo, insieme al suo timbro originale ed alla sua presenza scenica, ulteriormente unico nel suo genere. Nello stesso anno avviene l'incontro con gli autori Nicco Verrienti e Giulia Capone con i quali scrive il pezzo "Non voltarti più", brano che lo porta alla finale della 56esima edizione del "Festival di Castrocaro" in diretta su Rai1 il 19 Luglio 2013. Osannato dalla giuria di qualità, composta da Marco Cecchetto, Iva Zanicchi, Alexia e Marco Masini, e dal pubblico presente in piazza, ne diventa l'indiscusso vincitore, portando a casa così l'ambito premio. Ne consegue la pubblicazione del singolo "Non voltarti più", e del video con la regia di Massimiliano Ferigo che rispetta l'intensità della ballata dedicata a coloro che nella vita soffrono o hanno sofferto a causa dei pregiudizi altrui offrendone, però, una visione speranzosa della vita.

Il pezzo diventa il secondo singolo più trasmesso in Italia secondo la classifica indiechart indetta da Rockol e dal circuito radiofonico Radioairplay che monitora i passaggi degli artisti emergenti Italiani.

Nel febbraio del 2014 esce il terzo singolo di Davide, scritto sempre con Nicco Verrienti e Giulia Capone e prodotto dalla Beat Sound di Beppe Stanco, "Adesso oppure mai", brano che mostra il lato più̀ electro-pop dell'artista; il video, realizzato sempre con Massimiliano Ferigo, raggiunge in pochissimi giorni oltre ottantamila visualizzazioni sul web, in anteprima su Tgcom. Il pezzo riceve molte critiche positive sia dalla stampa che dal pubblico, in quanto, trattando una tematica sociale/tabù ed essendo allo stesso tempo un brano autobiografico, incuriosisce molto le varie testate giornalistiche italiane, motivo per cui Davide viene intervistato da alcuni tra i più grandi settimanali italiani e viene invitato anche da Rosario Fiorello all'Edicola Fiore. Nell'estate del 2014 Davide è autore e direttore artistico dello spettacolo "Art Against Homophobia", presentato in anteprima al Gay Village di Roma, creato per dare visibilità ai principali momenti e personaggi che nella storia hanno avuto un ruolo rilevante nella lotta contro l’omofobia. Nel 2015 è selezionatore ufficiale per la regione Lazio del Festival di Castrocaro ed è testimonial dell'associazione onlus "Shint" che lo vede protagonista assieme a Diana Del Bufalo in un tour estivo che tocca tutte le piazze Italiane. Intanto si perfeziona anche nel Musical seguendo dei corsi con Giò di Tonno e Rosalia Misseri. Nell'estate del 2015 vola in U.K. dove partecipa alle selezioni per il talent show "The X Factor". Provino dopo provino sostenuti davanti ai giudici come Simon Cowell, Rita Ora e Cheryl Cole arriva fino in fondo e giunge - dai 90 mila concorrenti iniziali - tra i 12 artisti finalisti: per un pelo, però, non entra a far parte dei live show. Nel 2016 vince in qualità̀ di autore del brano “Come mille parole” il Festival Alex Baroni.

 

Dal 2015 Davide decide di intraprendere un percorso parallelo a quello artistico: dopo le molteplici esperienze (televisive e non) inizia infatti ad insegnare canto. Nel 2016 si diploma prima presso il VMS (Vocal Music System) con Loretta Martinez in didattica del canto Pop e poi presso l’Università̀ di Londra “West London” con “Distinct” (il massimo dei voti) in “Singing Teaching”. Nel 2018 consegue la Laurea (LLCM) in “Singing teaching“ presso la “West London University “ di Londra.

 

Diventa inoltre docente di canto e direttore artistico presso il primo Glee Club Italiano “Uno Revolution Academy” in cui si formano performer a livello Internazionale lavorando con artisti usciti da programmi televisivi quali “Amici”, “Ballando con le stelle”, “Un posto al sole“ ed “X Factor”. Sempre nel 2018 è autore del brano “Affrontiamoci” di Valerio Scanu, contenuto nell’album “X” che debutta alla posizione numero 2 della FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana). Nel 2019 entra a far parte del muro di “All Together Now” su Canale ” con Michelle Hunziker e J-Ax, in qualità̀ di giudice, per due edizioni di fila. Lo stesso anno apre anche la sua scuola di musica, la “Papasidero Dream Factory” nel cuore di Roma, dove oltre ad essere docente è anche direttore artistico. Il 21 maggio 2021 pubblica il suo nuovo brano “Avrei potuto essere sexy” e il relativo videoclip.








  Altre in "Musica"