Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Martedì 11 maggio 2021    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - MusicaStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

04 Maggio 2021
Non sopporto. Il nuovo singolo di Misuraca
di Stefania Castella



Non sopporto. Il nuovo singolo di Misuraca
Misuraca e il nuovo singolo: Non sopporto

 

Controsensi, vizi e virtù d’Italia nel nuovo singolo di Misuraca intitolato “Non sopporto” (etichetta Suono Libero Music).

 

Il brano, scritto e composto dallo stesso cantautore e realizzato tra Milano e Napoli negli spiragli della Pandemia Covid-19, vede la collaborazione artistica di Massimo Germini (chitarrista di Roberto Vecchioni) che ha suonato chitarre e charango ed ha co-arrangiato il brano.

“È una canzone matrioska, che contiene tanti significati al suo interno, oltre che uno sfogo di un libero cittadino - dichiara Misuraca - è nata dalla mia esigenza di dire senza filtri ciò che penso dei tanti controsensi che attraversano il nostro Belpaese da sempre, non soltanto nell’ultimo anno di coronavirus”.

Il testo prende spunto da un passo del libro "Hanno tutti ragione" (Feltrinelli Editore) del regista premio Oscar Paolo Sorrentino, come racconta l'autore: "Esatto avevo letto il libro di Sorrentino ma l'assist creativo decisivo mi è stato dato da Paolo Miggiano,  scrittore ed amico,  con il suo "NA K14314" (Polidoro Editore)",

Nel videoclip, scritto da Misuraca e diretto da Claudio D’Avascio, il cantautore interpreta tanti personaggi simbolici: “Sono individui di varia umanità vittime anch’esse, come me d’altronde, di questi controsensi che canto”.

Nel videoclip c’è anche  l’omaggio a Rino Gaetano, fortemente voluto: “Se ascoltate NUNTEREGGAE Più, del 1978, per il primo minuto e 10, vi accorgerete quanto nel nostro Belpaese non sia cambiato nulla. Rino era avanti anni luce, un genio, e mi sono accorto quando ho finito la stesura di questo brano che forse avevo seguito le sue orme di gigante”.

"Non sopporto” è dedicato agli operatori della musica e del teatro, che nell'ultimo anno sono stati messi in seria difficoltà per via del blocco degli spettacoli dal vivo, dovuto alla pandemia. Una causa, la loro, che Misuraca ha particolarmente a cuore.

Il brano, che segue i singoli di impegno civile “Mehari Verde”, “Anime Bianche”, “Kebrat”, anticipa l’uscita dell’album di Misuraca che sarà intitolato “Inconsapevoli eroi” che sarà pubblicato entro il 2022.

 

Link al video: https://youtu.be/06CKB3buPFE








  Altre in "Musica"